Come la Sandwich Generation può resistere durante la pandemia



La Sandwich Generation è composta da quei genitori che si trovano nella precaria situazione di crescere i figli e di prendersi cura dei propri genitori anziani.


Secondo il Pew Research Center, quasi 1 americano di mezza età su 7 fornisce sostegno finanziario sia a un bambino che a un genitore. Ma mentre la maggior parte della Sandwich Generation (71%) è composta da adulti di età compresa tra i 40 e i 59 anni, il 19% ha meno di 40 anni e il 10% ha 60 anni o più.


E il fenomeno della cura dei bambini e dei genitori anziani è in crescita. L'U.S. Census Bureau prevede che il numero di americani di 65 anni o più raddoppierà entro il 2030, superando i 70 milioni.


La pandemia ha messo in luce più che mai le responsabilità della generazione dei panini. Alcuni di noi hanno genitori che vivono in case di cura, il che porta con sé una serie di paure e preoccupazioni struggenti. Altri hanno genitori che stanno invecchiando sul posto e che si occupano degli effetti isolanti del vivere da soli nell'era COVID-19. Non solo si sentono soli, ma spesso non si sentono a proprio agio con la tecnologia e i servizi di consegna disponibili per connetterli con il mondo esterno.


Questo significa che la Sandwich Generation insegna costantemente.


Insegniamo ai nostri figli a prendere lezioni a distanza e a concentrarsi mentre sono seduti in cucina con un fratello minore che fa rumore nelle vicinanze. Insegniamo a noi stessi a lavorare da casa, mentre cerchiamo di capire come portare la cena in tavola alle nostre famiglie ogni singolo giorno della settimana. Insegniamo ai nostri figli e ai nostri ragazzi le linee guida per stare al sicuro, ci assicuriamo che tutti abbiano le maschere facciali e diciamo di no ai loro tentativi troppo presto di scappare di casa per le gite sociali. E questo solo nelle nostre case.


Stiamo anche insegnando ai nostri genitori anziani come usare FaceTime e Zoom per comunicare con amici e familiari fuori casa. Stiamo facendo tutto il possibile per poter vedere i volti dei nostri genitori, controllare e assicurarsi che siano al sicuro. Stiamo cercando di aiutare i nostri genitori a svolgere le attività quotidiane, come far recapitare le ricette a casa loro in modo che non debbano andare in farmacia, accedere alle loro applicazioni bancarie o organizzare una consegna di generi alimentari. Oltre a tutto questo, ricordiamo e incoraggiamo costantemente i nostri genitori anziani a prendere sul serio le linee guida per la salute pubblica.


Mentre insegniamo ai nostri figli il ragionamento che sta alla base dell'allontanamento sociale e perché è così importante per la nostra sicurezza e per proteggere gli altri dal coronavirus, ci troviamo anche noi a insegnare queste stesse lezioni ai nostri genitori - a volte più e più volte. Non so se sia il loro senso di indipendenza o la sensazione di aver visto molto peggio di quanto abbiano visto le nostre generazioni, ma molti dei nostri genitori anziani si comportano come se avessero la kryptonite in tasca. Purtroppo, nessuno di noi ce l'ha. Quindi sta a noi, la Sandwich Generation, stare al passo con i tempi e fare in modo che i nostri figli e i nostri genitori seguano i consigli per tenerci tutti al sicuro.


Vogliamo che i nostri genitori siano presenti per molti anni a venire, glielo diciamo. Quindi, se devono farsi consegnare la spesa invece di andare regolarmente al negozio, usare un kit per la colorazione dei capelli a casa invece di andare al salone ogni settimana, o fare le loro passeggiate quotidiane indossando una maschera facciale (o limitarsi alle scale del loro palazzo), così sia.

Ho sentito una storia divertente l'altro giorno da una cara amica la cui suocera è rimasta con la figlia durante la pandemia. La donna più grande ha chiesto alla figlia se poteva andare al suo negozio di pesce preferito per comprare un pezzo di salmone, dicendo: "Voglio solo correre a prenderlo". La figlia ha detto alla madre che non poteva andare al negozio di pesce, ma che potevano ritirarlo a domicilio o ritirarlo sul marciapiede. "Ok", rispose la donna. Ma poi scappò dalla finestra della sua camera da letto e andò comunque al negozio da sola.


E poi c'è la storia molto più comune di questi tempi dei nonni, i cui sentimenti sono feriti quando un bambino adulto non porta i nipotini a giocare. Sono sicuro che tutti noi conosciamo qualcuno che ha vissuto questa esperienza di recente.


Se devo essere sincero, queste sfide sono un dono. Molte delle generazioni più anziane di cui ci prendiamo cura si trovano in case di cura, ed è una comunità molto vulnerabile in questo momento. Dire che gli operatori di queste case di cura sono dei veri eroi della pandemia non sarebbe sufficiente. Ogni giorno si prendono cura dei genitori che amiamo tanto e si mettono in pericolo. A loro diciamo grazie per aver aiutato la generazione dei panini a bilanciare meglio le nostre responsabilità più importanti in questi tempi difficili.


Per la Sandwich Generation, è una sfida nei momenti migliori prendersi cura contemporaneamente dei propri figli e dei propri genitori.


Fonte: US News

CONTATTI

Osservatorio Internazionale Famiglia

UCAM
Universidad Católica San Antonio de Murcia
Campus de los Jerónimos, Guadalupe 30107
(Murcia) - Spagna

info@familymonitor.net

press@familymonitor.net

©2019 Osservatorio Internazionale Famiglia